CYCLE ROUTE Noi Marche Bike LikeFalconara Marittima

Falconara Marittima

 

Il Borgo

La città di Falconara Marittima è ricca di testimonianze culturali e ambientali eterogenee, peculiari ed uniche. Il territorio si apre alle acque placide del Mare Adriatico e all’entroterra marchigiano, una delle regioni più attraenti dal punto di vista paesaggistico e più ricche di memoria del nostro paese. Racchiuso tra il mare e i comuni di Ancona, Camerata Picena, Chiaravalle e Montemarciano, il territorio di falconara è pianeggiante ma circondato da dolci colline, tra cui la più alta è quella di Barcaglione (204 mt.). Il comune, che si estende su oltre 25 km2 e ospita una popolazione di quasi 25.000 persone: spiagge di sabbia finissima ed attrezzate per accogliere i turisti e negli immediati dintorni sono molti i tesori artistici da visitare.

 

Passeggiando 

 

Dal borgo alla marina
Disponendo di un paio di ore un itinerario turistico da consigliere è quello che inizia dal castello di Falconara alta per poi svilupparsi attorno all’antico borgo situato proprio sulla sommità del colle che ha visto la nascita della città. Superato il complesso difensivo medievale, poi divenuto residenza privata ed oggi sede comunale, di trova sulla destra la prima sede comunale cittadina: un grazioso palazzo a due piani, oggi residenza privata, che porta ancora testimonianze della vecchia destinazione d’uso quali, tra le più visibili, l’orologio civico. Subito dopo la chiesa della Visitazione e proseguendo, nel costeggiare il perimetro esterno del castello, si arriva al balcone del golfo: spendo affaccio panoramico sul golfo di Ancona.
Scendendo poi di qualche centinaio di metri si arriva a palazzo Bianchi: esempio di architettura di inizio Novecento, che ospita importati istituzioni culturali quali l’archivio storico ed il museo della Resistenza. Superato il monumento ai caduti, e terminata di percorrere, via IV Novembre di arriva in piazza Mazzini e subito dopo all’imponente stazione ferroviaria costruita negli anni Trenta del Novecento. Dalla stazione, che sorge lungo al via Flaminia, si riesce agevolmente a raggiungere la spiaggia di Falconara.

zoom
 

Un'emozione da non perdere

 


Il “prado” (il balcone del golfo), via Maria Baluffi
L’area è caratterizzata da un prato erboso con panchine ed una balconata che si affaccia, a sud, in una vista meravigliosa verso il golfo di Ancona e, a nord, nei giorni tersi, fino al San Bartolo pesarese. Questo punto panoramico di Falconara è stato da sempre un luogo identificativo del territorio, dai più conosciuto con l’appellativo del “prado” o “prad”. Questa era l’area, a ridosso del castello, destinata alla fiera di merci e bestiame, in onore di Santa Cristina, patrona dei marinai, che si svolgeva l’8 giugno e l’11 agosto a Falconara Alta. È da questa balconata che, all’alba del 24 maggio 1915, i giovani e gli anziani falconaresi, che non erano fuggiti in campagna, si radunarono per assistere atterriti al duro bombardamento della flotta austriaca che colpì a sorpresa la città di Ancona e che sancì per l’Italia l’inizio della Grande Guerra.

 

 

Museo di tutti e per tutti
Video guide Lis

 

 

Informazioni

Piazza Carducci, 4
+39 071 91771